Stiamo Lavorando Presso...

SAMBA: Centro amministrativo di un distretto nella provincia di Passoré formato da 26 villaggi, con una popolazione di circa 36.000 appartenenti per lo più al gruppo etnico Mossi, insieme a Gourounssi e Peulh.

KORDIE: Centro amministrativo di un distretto nella provincia di Sanguié formato da 16 villaggi, con una popolazione di circa 18.000 appartenenti per lo più al gruppo etnico Gourounaki, insieme a Mossi e Peulh.

POUSSOUG-ZIGA, un villaggio di circa 800 abitanti appartenente al gruppo etnico Mossi nella provincia di Oubritenga, a circa 30 km dalla capitale.

ZIGA, Provincia di Yatenga, Regione settentrionale. GOAGBA (pop. circa 5,000), KOUKA (pop. circa 1,500), TANGSEGHIN (pop. circa 1,200), SAKOULI (pop. circa 2,800) nella provincia di Kourweogo, popolata da Mossi.




Visita PROGETTI COMPLETI


Dopo aver lavorato per otto anni nei quattro villaggi della provincia di Kourweogo, Fitil ha esteso la propria attività ad altre comunità a circa 150 chilometri dalla capitale Ouagadougou, nel Burkina centro-orientale: i distretti di Kordié e Samba. Sono località che si raggiungono lasciando la strada principale all'altezza dei capoluoghi, per poi inoltrandosi su piste sconnesse e spesso allagate durante la stagione delle piogge. Ogni villaggio ha uno Chef du Village, capo amministrativo, e uno Chef de la Terra, guida spirituale animista.

 

 

All'interno di queste comunità si sono formati comitati locali eletti dalla popolazione - i CVD - promotori dei progetti e nostri referenti sul campo. Sono stati loro a stilare la lista delle priorità da presentare a Fitil, fra cui spiccano mulini, riparazione di pozzi, riparazione e costruzione di edifici scolastici, laboratori per la produzione di sapone, sostegno all'agricoltura.

 

 

E l'attività prosegue...


Col tempo, progettiamo di realizzare altri progetti sostenibili a partecipazione collettiva, fra cui la costruzione di un centro comunitario sul terreno donatoci dalle autorità di Kordié.

Nella zona sono presenti diversi bacini idrici che permettono l'orticoltura, un aspetto importante dell'economia locale, specialmente per le donne, alle quali contiamo di fornire attrezzi e strumenti agricoli.

I primi interventi di Fitil sono stati l'assegnazione di borse di studio per la scuola media - siamo già a 53 alunni da diversi villaggi - la costruzione di due mulini e la riparazione di alcuni pozzi.


Cadeaux-Kordiè.

 


Incontri con bambini e loro madri.

Workshops

Progetti e workshop hanno movimentato la vita associativa e fornito alle comunità una maggiore consapevolezza dei problemi e delle possibili soluzioni. ll ruolo dei CDV, i comitati dei villaggi, si è rivelato fondamentale. La partecipazione è stata fra i primi effetti positivi della cooperazione, che si sia trattato di fabbricare i mattoni per i mulini, o diffondere le conoscenze acquisite durante sensibilizzazioni e formazioni su malaria, salute materno-infantile, meningite, edilizia e gestione di attività. L'entusiasmo con cui le comunità hanno aderito alle iniziative non è stato risparmiato né dalle 150 donne che hanno ricevuto un certificato di nascita, né da quelle che dopo l'esperienza acquisita nella gestione dei mulini e del laboratorio di sapone, hanno ricevuto offerte di finanziamento dalla banca locale.

VALUTAZIONE DEI PROGETTI FITIL nelle comunità di Goagba, Kouka, Sakouli, Tangseghin Province of Kourweogo, Burkina Faso 2005 - 2013

 

Gli 80 studenti beneficiari delle borse di studio per la scuola media hanno condotto un sondaggio sull'utilizzo delle zanzariere, grazie alle quali le autorità sanitarie hanno registrato una diminuzione del 25% dei casi di malaria.L'avvio delle mense scolastiche nelle scuole elementari ha visto l'aumento della frequenza dal 40 al 60%. Il progetto è frutto della collaborazione fra Fitil, le autorità dei villaggi che hanno messo a disposizione i terreni per le colture, e i comitati dei genitori che le hanno impiantate, occupandosi anche della preparazione dei pasti e della vendita del surplus al mercato. Grande interesse hanno riscosso le iniziative in materia di istruzione. Il corso di alfabetizzazione per donne adulte ha provocato una piccola rivoluzione fra chi, per motivi di budget, non è stata ammessa. Un programma di sport per le ragazze, oltre a riscuotere il plauso generale delle comunità e delle dirette interessate, ha avuto l'apprezzamento di altre associazioni e del Ministero dello Sport.





Effetti positivi si sono avuti con la costruzione delle latrine in seguito alla quale, gli abitanti dei villaggi si sono accorti che usandole - dunque evitando di contaminare l'acqua nelle cisterne domestiche - sono riuscite a ridurre i parassiti intestinali e ad eliminare quasi del tutto il verme della Guinea. I casi di malaria sono diminuiti grazie all'utilizzo delle zanzariere e l'entità dei raccolti è risultata migliorata con l'utilizzo del fertilizzante autoprodotto nelle fosse per il compost.